Wordpress 5.8 fuori ora! Cosa cambia?

di Filippo

Fuori oggi per tutti, WordPress 5.8 è il secondo di quattro grandi aggiornamenti previsti per WordPress nel 2021. Abbiamo dato un’occhiata alla beta di WordPress 5.8 e copriremo quanto segue nell’articolo di oggi: Cosa possiamo aspettarci nella nuova versione? Per cosa dovremmo essere preparati? E cosa sta succedendo con il tanto atteso editing completo del sito?

Gestione dei Blocchi come Widgets

Uno dei cambiamenti più grandi e visibili in WordPress 5.8 sarà la capacità di utilizzare i blocchi da Gutenberg invece dei widget, ad esempio, nella barra laterale o nel piè di pagina. Con questo, WordPress segue il piano a lungo termine per consentire agli utenti di costruire il loro intero sito WordPress – non solo articoli o siti – con i blocchi (full site editing).

Se clicchi sull’area “Widget” in WordPress 5.8, ora vedrai una vista che ricorda più l’editor Gutenberg quando scrivi un nuovo post del blog. Un menu a tendina consente di selezionare le singole aree widget del tuo blog temi WordPress. La barra laterale, per esempio, o il piè di pagina o l’intestazione.

Lì puoi inserire i blocchi e modificare come vuoi che siano visualizzati sul tuo sito. Include che è possibile attivare o disattivare individualmente il WordPress Dark Mode, che è stato aggiunto in WP 5.6, per blocco di widget. Tutti i widget precedenti o classici di WordPress dovrebbero continuare a funzionare normalmente.

A proposito, c’è anche un plugin ufficiale di WordPress per l’area dei widget che inverte questo cambiamento molto pesante. Classic Widgets assicura che tu veda di nuovo la familiare visualizzazione dei widget. Sarà supportato almeno fino al 2022. Lo sappiamo già dal Classic Editor, che mostra l’editor nella vista familiare nonostante Gutenberg e dovrebbe aiutare a placare gli oppositori di Gutenberg nel cosmo di WordPress.

Nuovi blocchi in Wordpress 5.8

Oltre alla schermata dei widget completamente ridisegnata, ci sono di nuovo dei blocchi completamente nuovi in WordPress 5.8. Questi includono blocchi per le barre laterali, il titolo del sito web, la descrizione del sito web, il logo e un nuovo blocco query loop che permette di visualizzare un elenco di post in modi diversi.

Un’altra nuova caratteristica è il cosiddetto Duotone Block, che consente di utilizzare effetti di immagine in blocchi multimediali o blocchi di terze parti che supportano questo. Quando si modifica un’immagine in un blocco WordPress, si vedrà una piccola icona circolare nell’editor dei blocchi in WordPress 5.8.

Qui potete selezionare le due tonalità di colore con cui volete modificare la vostra immagine. Oltre a otto stili predefiniti, puoi anche selezionare tu stesso i cosiddetti colori delle luci e delle ombre. A seconda dell’immagine e della selezione dei colori, questo può creare interessanti variazioni della tua immagine. Se lavori molto con le immagini, qui puoi essere creativo. A proposito: I PDF possono anche essere inseriti in futuro con il blocco file.

Soprattutto i blocchi per il titolo, la descrizione e il logo di un sito mostrano ancora una volta come WordPress stia spingendo l’editing completo del sito sempre più lontano. Le voci di coloro che sperano ancora in un’inversione di rotta di Gutenberg dovrebbero quindi diventare ancora più silenziose con WordPress 5.8.

Migliorata l’usabilità

Naturalmente, la facilità d’uso dei blocchi è stata lavorata di nuovo in WordPress 5.8. Per esempio, l’interazione con i blocchi annidati sarà semplificata dall’uso di un pulsante permanente della barra degli strumenti per selezionare il blocco genitore, l’introduzione di una vista elenco aiuterà la navigazione in blocchi e modelli complessi, e l’editor per i blocchi riutilizzabili è stato migliorato e ora supporta anche le revisioni.

Inoltre, WordPress ha anche sviluppato ulteriormente i modelli di blocco. Questi possono ora essere visualizzati anche come selezione quando si inserisce un blocco. Inoltre, WordPress 5.8 offre anche molte più opzioni per personalizzare il design dei blocchi. WordPress menziona qui soprattutto più impostazioni per i colori, i caratteri e la spaziatura.

Fine del supporto a Internet Explorer 11

Microsoft ha annunciato alla fine di maggio 2021 che ritirerà Internet Explorer nel 2022 e terminerà il supporto per il browser. Invece, Microsoft vuole continuare a concentrarsi sul browser basato su Chrome, Microsoft Edge, in futuro.

WordPress Microsoft sta facendo lo stesso con WordPress 5.8 e non ottimizzerà più la nuova versione e tutte le versioni successive per Internet Explorer 11. Ti consigliamo di dare un’occhiata a uno strumento di analisi di tua scelta per scoprire quale browser utilizzano i tuoi visitatori per accedere al tuo sito web.

In Google Analytics, per esempio, questo può essere fatto sotto Gruppo di destinazione -> Tecnologia -> Browser e sistema operativo. Se la percentuale di utenti con Internet Explorer è ancora relativamente alta, il che dipende dai vostri gruppi target, allora dovreste fare dei test intensivi prima di aggiornare WordPress 5.8 per assicurarvi che tutto funzioni ancora senza problemi dopo l’aggiornamento.

Nella maggior parte dei casi, tuttavia, la quota dovrebbe essere già molto bassa – e a causa della fine del supporto di Microsoft per Internet Explorer, continuerà a scendere nei prossimi mesi.

Performance di Gutemberg

Anche le prestazioni dell’editor sono state migliorate con Gutenberg 10.8 e WordPress 5.8. Questo è sottolineato da WordPress nei rispettivi blogpost su entrambi gli sviluppi.

Questo è illustrato da un articolo di prova che il team di sviluppatori ha preparato con 36.000 parole e 1.000 blocchi. Questo è un file sproporzionatamente grande (per confronto: un sito DIN A4 formattato normalmente ha circa 400 parole). Ma il test aiuta a rendere chiaramente visibili le differenze di performance.

Da Gutenberg 10.7 a Gutenberg 10.8, il tempo di caricamento dell’editor scende di quasi un secondo, da 6,75 secondi a 5,78 secondi. Chiunque abbia mai modificato un file di testo estremamente grande in WordPress apprezzerà questo aumento di prestazioni.

Wordpress 5.8: Altre novità

Naturalmente, questi sono solo i cambiamenti principali, che il team di WordPress mette anche in primo piano durante lo sviluppo. Tuttavia, come in ogni aggiornamento, ci sono anche molti piccoli cambiamenti che non sono evidenti a prima vista.

Per esempio, Twemoji, il database open source di Twitter per le emoji, è stato aggiornato alla versione 13.1, rendendo disponibili più emoji. Il menu per la pubblicazione di articoli è stato adattato ed è ora più facile da capire. E c’è il supporto per il formato immagine WebP.

Ci sono anche nuove possibilità per gli sviluppatori di WordPress, per esempio:

  • Nuovi endpoint REST API in WordPress 5.8 per barre laterali, widget e tipi di widget
  • Le chiamate get_pages() nella cache sono accelerate
  • Le relazioni tra i termini possono essere cambiate quando si interrogano i messaggi nell’API REST

Considerazioni Finali

Sono molte e succulente le novità di questa major release di Wordpress, ma i nuovi blocchi non fanno gridare al miracolo, carino il DuoTone. Ricordatevi sempre di fare il backup del vostro database e dei file prima di aggiornare, e assicuratevi che i plugin siano compatibili. Fatemi inoltre sapere se vi interesserebbero dei post o dei video riguardo la prova live delle versioni beta di wordpress.

E come sempre, e come al solito #fammisapere qui sotto nei commenti se il post ti è stato utile e se il post ti è piaciuto condividilo in tutti i tuoi Social Network! Vi aspetto anche su Facebook Instagram!

Related Posts

Questo Sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti le modalità d'uso indicate nella Privacy Policy. Accetto Ulteriori Informazioni

Privacy & Cookies Policy