Come rendere la motivazione “personale”

di Filippo

In questo periodo di rientro dalle ferie, avrete magari letto alcuni libri di self-help sotto l’ombrellone, e adesso vi sentite pronti a spaccare il mondo. Siete pronti a conquistare qualsiasi compito erculeo che vi impedisca di raggiungere il successo. Siete trasformati e non vedete l’ora di mostrare al mondo ciò di cui siete capaci. Il giorno dopo vi svegliate presto. Spegnete la sveglia del vostro telefono con un’energia tale che sapete di poter affrontare la giornata alla grande.

Passa una settimana e voi continuate a spaccare. Le persone intorno a te iniziano a notarlo. Sei un uomo cambiato! Passa un’altra settimana, vi sentite un po’ svuotati, ma continuate a resistere. Nella terza settimana vi sentite un po’ stufi di tutto ciò che riguarda la motivazione: che cosa è successo?

Mi sono posto la stessa domanda innumerevoli volte e ho capito che la motivazione bibliografica può durare solo fino a un certo punto. È successo che avete ottenuto una spinta motivazionale dal libro di auto-aiuto, ma non avete ottenuto una motivazione sostenibile, quella che dura per sempre.

L’unico modo per rimanere motivati è personalizzare la motivazione. Rendetela il più personale possibile. Dovete guardare alla motivazione da una prospettiva dal basso verso l’alto, non dall’alto verso il basso.

In questo articolo vi mostrerò come farlo. Imparerete alcuni consigli su come personalizzare la motivazione, costruendola dall’interno.

1. Diagnostica i tuoi punti di forza

Il primo passo per personalizzare la vostra motivazione è individuare e capitalizzare i vostri punti di forza.

Qual’è il tuo punto di forza?

Ci sono due modi per trovare la risposta:

  • Analizza la storia dei tuoi successi
  • Chiedi alle persone che ti conoscono meglio di tutti

Pensa, ad esempio, cosa elogiavano di te i tuoi insegnanti a scuola o all’università. Se i feedback sono del tipo: ti esprimi bene, hai una buona dialettica, mi piace ascoltarti, vuol dire che hai carisma.

Se puoi inspirare la gente con le tue parole, puoi inspirare te stesso con le tue stesse parole. Parla a te stesso ogni giorno. Quando i senti giù di morale, usa metafore, similitudini, e personificazioni create dal tuo immaginario per scacciare via la negatività dalla tua anima.

2. Sfrutta il potere del simbolismo personale

Il simbolismo è l’uso di simboli per rappresentare idee. Ad esempio, la croce è un simbolo di redenzione e sacrificio.

La motivazione e il successo sono le forze trainanti di tutto ciò che fate, e i vostri punti di forza vi aiutano a superare le sfide per raggiungere la vostra meta. Allora, perché non date a tutto questo una forma concreta?

Quando date una forma concreta a ciò in cui credete, non diventa solo parte di ciò che siete. Diventa ciò che siete. Questo dà alla motivazione un significato completamente nuovo.

Per esempio, alcuni dei miei punti di forza sono l’intensità, la passione, l’energia fisica, la voglia di esprimermi e la rabbia, in qualche modo profondamente sepolta, all’idea che qualcuno sia migliore di me in quello che faccio. Ho deciso che il simbolo del sole rappresenta perfettamente chi sono e come supero i miei momenti di debolezza.

Ecco alcuni altri modi per sfruttare il potere del simbolismo motivazionale:

  • Scegliete un simbolo che rappresenti al meglio la vostra filosofia motivazionale.
  • Create la vostra carta d’identità. La vostra foto, il nome, il simbolo che avete scelto e altre informazioni importanti per voi dovrebbero essere presenti.
  • Anelli, collane e braccialetti con il simbolo che avete scelto sono un ottimo modo per concretizzare la vostra motivazione.
  • Anche i tatuaggi sono un’opzione, ma non li consiglio. Non sono facilmente rimovibili e, man mano che procedete nel vostro percorso di motivazione, ciò che vi motiva può cambiare improvvisamente. Non volete essere statici.

3. Ritualizza la tua motivazione

Un altro modo per far sì che la motivazione diventi ciò che siete, non solo una parte di ciò che siete, è quello di ritualizzarla. Fate della motivazione un’abitudine, non solo qualcosa che fate “di tanto in tanto”.

Motivatevi ogni giorno. Svegliatevi al mattino e ricordate a voi stessi ciò che conta per voi. Quello che state facendo vi ripagherà un giorno. Visualizzate come vi sentirete quando raggiungerete il vostro obiettivo e le cose che vi porterà: denaro, potere, sesso e fama. Tutto ciò che si frappone tra voi e queste cose è il lavoro duro e intelligente.

Fai della motivazione un abitudine.

4. Adapt, not adopt

Sebbene i buoni articoli sulla motivazione possano fornire una guida, non forniscono risposte perché solo voi potete trovarle. Chi scrive di motivazione non vi conosce quanto voi stessi. Adattate gli articoli sulla motivazione alle vostre esigenze individuali, alle vostre esperienze, e al vostro punto di vista. Adapt, not adopt infatti significa “Adattati ma non accettare passivamente ciò che leggi o quello che ti dicono”.

Adattate ciò che leggete alla vostra unicità per creare una motivazione personalizzata.

5. Prendetevi delle pause e fatele fruttare

Ignorare le pause: ci sono passato. Vi piacerebbe pensare di essere forti e resistenti, e probabilmente lo siete, ma ignorare le pause non vi porterà da nessuna parte. Proprio come i muscoli hanno bisogno di riposo per ridurre l’accumulo di acido lattico dopo un duro allenamento, anche la vostra motivazione ha bisogno di riposo. Tuttavia, non dovete aspettare di essere esausti. Questo errore mi è costato molto.

Trovate il tempo per una pausa ogni settimana o al massimo ogni due settimane. Un giorno intero di riposo è anche parte della vostra motivazione, perché non vedrete l’ora di farlo quando lavorerete sodo.

Anche le pause sono importanti. Niente cellulari o cose del genere. Avete affaticato gli occhi per tutto questo tempo guardando schermi e documenti. Dovete concedervi una pausa nel vostro giorno libero. Una leggera attività fisica va bene, ma non deve superare i 20 minuti. Evitate tutto e tutti coloro che possono esaurire le vostre riserve di forza di volontà, compresi gli amici difficili.

Prendetevi delle pause e fatele fruttare. Tornerete più forti.

Considerazioni Finali

La motivazione personalizzata è la motivazione più potente. È una motivazione profondamente legata ai vostri bisogni, gusti, esperienze e logiche idiosincratiche. Gli articoli sulla motivazione prodotti in serie non forniscono altro che una guida. Sono un punto di partenza, non una risposta a una domanda profondamente personale: come posso essere e rimanere motivato?

L’ingrediente segreto e uno solo: il tuo punto di vista. Ne parlo sempre in tutti gli articoli di mindset e motivazione ed è lo strumento più potente per personalizzare la tua motivazione e renderla più forte.

E come sempre e come al solito #fammisapere qui sotto nei commenti cosa ne pensi, e se il post ti è piaciuto condividilo in tutti i Social Network! Vi aspetto anche su FacebookInstagram, e ovviamente TikTok!

Related Posts

Questo Sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti le modalità d'uso indicate nella Privacy Policy. Accetto Ulteriori Informazioni

Privacy & Cookies Policy