Creare contenuti virali per Instagram e TikTok

di Filippo

Utilizzate TikTok o Instagram per lavoro? Siete alla ricerca di una strategia di contenuti che funzioni e non vi lasci esausti?

In questo articolo scopriremo una strategia in tre fasi per creare contenuti altamente coinvolgenti su TikTok e Instagram che faranno scalare il vostro profilo senza fondervi il cervello.

Perché le aziende dovrebbero considerare i video in formato ridotto su TikTok e Instagram?

Ogni azienda può utilizzare contenuti educativi per attirare i consumatori sulle piattaforme dei social media. Il problema che si pone alla maggior parte dei marketer e dei proprietari di aziende è come e dove fornire tali contenuti al proprio pubblico di riferimento.

I video di TikTok e i Reels di Instagram sono forti contendenti per tre motivi.

  • La barriera all’ingresso è bassa perché entrambe le piattaforme consentono di creare facilmente dei profili e di iniziare a pubblicare contenuti.
  • Potete testare rapidamente nuovi argomenti o stili di trasmissione, perché non state producendo un singolo video di un’ora che richiede un investimento significativo di tempo o denaro.
  • Incorporare gli audio di tendenza nei vostri video favorisce gli algoritmi e vi permette di raggiungere un maggior numero di persone.

Una cosa è capire che i contenuti di breve formato producono risultati; un’altra è riuscire a tenere il passo con la domanda di nuovi contenuti video di breve formato senza sentirsi esausti.

Sfruttate la strategia a tre pilastri descritta di seguito per creare e pubblicare costantemente contenuti altamente coinvolgenti che facciano scalare il vostro pubblico e vi aiutino a evitare il burnout.

Una strategia in 3 parti per creare video brevi di successo per TikTok e Instagram

Ad alto livello, questa strategia si basa sulla polarità, sulla creatività e sulla gestione dell’energia.

#1. Polarità

Per incorporare la polarità nei vostri contenuti video, combinerete due cose che non sono tipicamente associate l’una all’altra per attirare gli spettatori e stimolare la conversazione.

La polarità o la sorpresa di vedere due elementi disparati gioca a vostro favore, perché fa scattare la mente delle persone e permette agli spettatori di tutto lo spettro di interesse di impegnarsi con il vostro video.

Ad esempio, Kat Norton combina i consigli di Excel con la danza e la musica.

Alcune persone la adorano. “Wow, non avrei mai pensato di combinare Excel, danza e musica!”.

Alcune persone lo odiano. “Cosa sta facendo questa ragazza?”

Alcune persone si trovano in una posizione intermedia. “Cosa sta succedendo qui?”

@miss.excel

I will never SUM across sheets the same way again 🤯 #tiptok #exceltips #excel

♬ original sound – veggibeats

La polarità offre alle persone la possibilità di commentare, reagire o condividere il video. Indipendentemente dal sentimento, gli algoritmi vedono un maggiore coinvolgimento e il video viene visualizzato da più persone.

La chiave per sfruttare con successo la polarità è l’autenticità. Se non vi sentite a vostro agio con quello che state facendo, è probabile che questa sensazione venga registrata dagli spettatori a livello subconscio. Piuttosto che creare affinità, si alzerà una barriera invisibile.

Scegliete qualcosa che amate veramente e pensate a come combinarlo con la distribuzione dei vostri contenuti. Ad esempio, se siete nel settore immobiliare e amate il golf, potete riprendere voi stessi mentre fate dei colpi alla pallina da golf. A ogni colpo, utilizzate gli effetti per colpire un suggerimento immobiliare sullo schermo.

#2. Creatività

Molte persone possono essere bloccate dalla convinzione limitante: “Non sono creativo”.

In realtà, il trucco di ogni persona include un elemento creativo. Pensate a quando eravate più giovani. Cosa vi piaceva: disegnare, dipingere, cantare, ballare, scrivere, recitare o altro? Forse siete un cuoco che crea nuove ricette o un ingegnere che trova soluzioni ai problemi. La creatività assume molte forme.

Per andare avanti con la creatività è sufficiente capire perché si crede di non essere creativi. Forse perché non avete più uno sbocco per la vostra creatività.

Una volta riconosciuta la propria creatività, si può imparare a entrare nel proprio flusso creativo unico.

Il cervello ha due lati, ognuno dei quali si concentra su funzioni diverse. Il lato sinistro è più analitico e il lato destro è più creativo. Se si cerca di passare immediatamente da un’attività che impegna il lato sinistro del cervello a un’altra che richiede l’impegno del lato destro del cervello, è probabile che si finisca per essere frustrati.

Il cervello ha bisogno di tempo per cambiare marcia.

Questo processo è diverso per ognuno di noi, ma un buon punto di partenza è rappresentato dalle attività che mettono la vostra mente in modalità “autopilota” prima di entrare nel processo di ideazione creativa. Uscite e fate una passeggiata, meditate, ballate, disegnate… fate qualsiasi cosa che permetta alla vostra mente di vagare liberamente per qualche ora.

Quando vi vengono delle idee, annotatele utilizzando gli strumenti più adatti a voi.

#3. Gestione delle energie

Tutti hanno a disposizione le stesse 24 ore in un giorno. Il tema della gestione del tempo si concentra su ciò che si fa durante fette limitate di quel tempo.

Questa strategia pone maggiore enfasi sul modo in cui ci si presenta, in modo da aumentare la produttività entro i limiti di quel blocco di tempo limitato. Il tutto è legato all’apprendimento di come lavorare con il lato destro e sinistro del cervello.

Invece di organizzare il vostro tempo in base alla priorità dei compiti, provate a organizzare i compiti in base ai lati del cervello che impegnano.

Non solo sarete in grado di ottenere di più durante ogni blocco di tempo, ma anche il vostro stato mentale e la vostra energia fisica miglioreranno, perché non richiederete al vostro cervello di cambiare più volte posizione ogni ora o giorno. State sfruttando e incanalando l’energia di cui avete bisogno e la applicate come e dove è più importante nella vostra giornata.

Volete fare una prova? Invece di cercare di forzare la creatività infilando una sessione di brainstorming di 30 minuti tra diverse riunioni e attività analitiche, dedicate 3 ore intere all’ideazione creativa e vedete cosa succede.

Una tabella di marcia di 3 giorni per sfornare 10 video alla settimana

Dedicate tutto o una parte significativa di un giorno alla settimana all’ideazione nello stato di flusso creativo. Durante questo periodo, vi verranno in mente argomenti da trattare e troverete l’ispirazione per inserire elementi di polarità nei vostri video.

Verso la fine della giornata, dedicate un’oretta alla ricerca di contenuti di tendenza su TikTok e Instagram. Poiché siete ancora in uno stato di flusso creativo, il vostro cervello inizierà a collegare le vostre idee di contenuto alle canzoni e ai video di tendenza.

Tutto ciò che resta da fare è mappare ogni idea in un piano di contenuti, in modo che sia pronto per il giorno successivo di registrazione.

Dedicate un secondo giorno della settimana alla creazione di video. Un giorno intero può sembrare molto, ma questo tempo vi servirà per pettinarvi, truccarvi, illuminarvi e così via prima di creare i vostri video in batch.

Dedicate un terzo giorno al montaggio dei video. Mentre lavorate su ogni video, fate attenzione alla lunghezza. Cercate di mantenere i video di suggerimenti rapidi il più vicino possibile ai 15 secondi e i video di narrazione sotto i 60 secondi.

Indipendentemente dallo stile del video, è la scelta della musica o del suono a fare la differenza. Ma ci sono un paio di cose che potete fare per dare ai vostri contenuti un vantaggio sulla concorrenza.

Suggerimenti per migliorare il tempo medio di visione e la ritenzione dei video di breve durata su Instagram e TikTok

Che stiate creando video di breve durata per TikTok, Instagram o entrambi, i primi due secondi sono fondamentali per attirare e coinvolgere lo spettatore.

Kat sa che il suo pubblico è spesso alla ricerca di soluzioni a un problema. Kat inizia molti dei suoi video mostrando il risultato promesso e poi accompagna lo spettatore attraverso i passaggi per raggiungere quel risultato. Una volta che lo ha convinto a guardare, è probabile che guardi il video in loop un paio di volte per comprendere appieno la soluzione che sta mostrando.

Un altro modo per invogliare gli spettatori a guardare un video completo è quello di sfruttare uno storytelling divertente. Ad esempio, Kat ha iniziato a vestire i panni di diversi personaggi in un singolo video. Potrebbe iniziare il video vestita e interpretata come il capo, poi passare al collega e quindi a se stessa.

E come sempre e come al solito #fammisapere qui sotto nei commenti cosa ne pensi, e se il post ti è piaciuto condividilo in tutti i Social Network! Vi aspetto anche su FacebookInstagram, e ovviamente TikTok!

Related Posts

Questo Sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti le modalità d'uso indicate nella Privacy Policy. Accetto Ulteriori Informazioni

Privacy & Cookies Policy