Come scrivere il testo di un annuncio di Instagram che converte

di Filippo

Nell’ultimo anno abbiamo potuto vedere come, per forza di cose, tutte le aziende si sono dovute adeguare al Digitale. Il primo lockdown ha visto un crollo dei prezzi delle Ads e un conseguente aumento esponenziale di campagne pubblicitarie finalizzate alla vendita di servizi online, delivery, ecc. Quindi chi vuole fare pubblicità online nel 2021 deve fare i conti con una concorrenza spietata (la pandemia ci ha insegnato che il digitale non è più il futuro ma il presente), e una miriade di annunci di ogni tipo che nella maggior parte dei casi sono template canva modificati a puntino con un minimo di copy.

Tutto questo non deve farci abbassare la guardia, perchè se da un canto sono aumentati improvvisati e “cuggini”, dall’altro molte più aziende hanno preso consapevolezza col fatto che bisogna affidarsi a professionisti e agenzie per una buona promozione online, alzando così il livello tecnico, grafico, e creativo della concorrenza.

La notizia meno bella è che tutto ciò ha portato i costi delle campagne pubblicitarie ai massimi storici, come già avveniva tra il 2018/19 e nel 2020 dopo un crollo momentaneo è schizzato al rialzo e non accenna a scendere.

Come puoi far si che i tuoi annunci Instagram portino più clic e vendite? In questo articolo scoprirai come scrivere annunci Instagram che portano conversioni. Troverai anche degli esempi a cui ispirarti per creare campagne più efficaci.

#1 Considera di aggiustare la tua formula di copywriting per gli annunci di Instagram

Alcune formule di Copywriting sono considerate dei classici per una ragione: hanno convertito con successo il pubblico in clienti paganti per decenni. Per esempio, la formula Problem-Agitate-Solve (PAS) evidenzia senza soluzione di continuità la preoccupazione del cliente, amplifica brevemente il dolore, e poi accenna a una soluzione. Ecco alcuni esempi tratti da famosi spot pubblicitari anni 80:

Gli spot anni 80 sono il chiaro esempio delle regole principali del copywriting ad esempio quest’ultimo dimostra la soluzione al problema dell’imballo debole del pollo (e di altri cibi) “agitandolo” con i bambini che lo lasciano correre da una parte all’altra della città. Ma il pollo arriva intatto e gustoso perchè era avvolto nella famosa carta stagnola! Povera mamma che spavento che si è presa, ma serve il pollo caldo e succoso in una tavola sorridente e ben imbandita.

In un testo breve di un annuncio di Instagram, non sempre è possibile o necessario agitare il problema (come il povero polletto). Bisogna, invece, toccare le problematiche del tuo pubblico di riferimento per poi presentare una soluzione altrettanto efficace. Una tecnica più aggressiva è quella che abbiamo visto nel primo video del buon Paolo Villaggio che convince la casalinga che il suo detersivo è migliore di quello che utilizzava in quel momento perchè lava meglio e consumando meno energia (non legate le casalinghe però ;P ).

È importante sapere quando mantenere il tuo testo pubblicitario breve e dolce.

Non c’è un numero magico per quanti caratteri o parole dovrebbe essere una didascalia di un annuncio Instagram. Dipende dal tuo pubblico. Quanto bene conoscono il tuo marchio? Sono attualmente sul mercato per il tuo prodotto o servizio? Hanno ancora grandi obiezioni da superare?

Spesso è meglio mantenere breve e dolce il copy del tuo annuncio quando:
  • Non c’è bisogno di presentazioni perchè il tuo potenziale cliente conosce già il tuo marchio e la tua offerta.
  • Hai creato un pubblico di annunci Instagram altamente profilato in modo che tutti coloro che vedono l’annuncio provengano da una demografia simile, o si trovano nella stessa fase della customer journey.
  • Il tuo pubblico è pronto a convertire e ha solo bisogno di una leggera spinta per passare all’azione.

Per esempio posso dirti di Iscriverti alla Newsletter per ricevere news e aggiornamenti da DigiCultura proprio perchè sei qui e sai di cosa stiamo parlando 😉

Iscriviti alla Newsletter DigiCultura per rimanere aggiornato sui nuovi tutorial, guide e news nel mondo Digital!

#2 Rendete la vostra offerta chiara nelle prime battute

Proprio come i post organici di Instagram, le didascalie degli annunci possono includere fino a 2.200 caratteri. Che li usiate tutti o meno, è una buona idea rendere la vostra offerta chiara e comprensibile. Se presenti l’offerta nei primi 100 caratteri del testo, sei sicuro che il tuo pubblico capisce cosa stai offrendo anche se non clicca “Scopri di più”.

Ecco un esempio di sponsorizzata nel feed di Instagram. le prime due righe sono fondamentali perche saltano subito all’occhio dell’utente e devono catturare l’attenzione nelle prime parole. Dobbiamo sfruttare questo spazio fondamentalmente in 3 modi:

  • Sintetizzare le caratteristiche del nostro prodotto enfatizzando i migliori pregi
  • Esprimere scarsità con frasi del tipo “Offerta limitata!” “Pochi posti disponibili!”
  • Conferire urgenza scrivendo chiaramente la data di fine della nostra offerta

#3 Il copy della tua AD deve parlare la stessa lingua della tua landing page

Per creare una campagna di successo che converte su Instagram, è necessario sfornare un’irresistibile offerta che viene soddisfatta nella landing page. Quando fissi delle aspettative chiare e le soddisfi subito, puoi stabilire la fiducia dal momento in cui qualcuno clicca sul tuo annuncio.

La riproposizione di frammenti selezionati della landing nel testo dell’annuncio è un modo efficiente per raggiungere questo obiettivo. Dopo tutto, riutilizzare le frasi chiave rafforza anche il messaggio dell’annuncio e conferma che l’offerta è esattamente ciò che i potenziali clienti si aspettano.

#4 Allinea la tua call to action con i pulsanti CTA di Instagram

Non importa quanto convincente possa essere il copy del tuo annuncio, non aspettarti che il tuo pubblico faccia il passo successivo senza una chiara chiamata all’azione. Che tu lo metta all’inizio, alla fine o in entrambi, le campagne di conversione hanno bisogno di CTA a cui i potenziali clienti non possano resistere.

Le CTA più efficaci partono con verbi d’azione che spingono i potenziali clienti a fare qualcosa di specifico. Per esempio puoi incoraggiare il tuo pubblico a “Comprare ora” o “Prenotare Subito”. Se puoi aggiungere un incentivo extra, potresti ottenere risultati ancora migliori.

Quando scrivi le CTA per il tuo annuncio, ricordati di tenere conto delle CTA integrate di Instagram, che appaiono tra la Creative e il Copy. Ripetendo la stessa CTA nell’annuncio e nel copy, enfatizzi il messaggio e hai più possibilità di convertire il tuo pubblico.

#5 Anticipa le obiezioni

Questa è la frase principe di ogni corso di Marketing sia online che offline che sento e mi ripeto quotidianamente da almeno 15 anni! Quando scrivi annunci di vendita su Instagram, devi conoscere i motivi principali per cui il tuo pubblico di riferimento potrebbe rifiutare l’offerta. Poi devi fare tutto ciò che è in tuo potere per superare queste obiezioni.

Per esempio, se la tua base di clienti è composta da professionisti impegnati, un’obiezione tipica potrebbe essere: “Non ho tempo per questo”. Per rispondere a questa obiezione, il tuo annuncio potrebbe concentrarsi sulla semplicità del prodotto o sulla facilità di impostare il servizio.

Pubblicizzare un’offerta gratuita porta questo concetto a un livello successivo. Non solo aiuta i clienti a superare le obiezioni legate al prezzo, ma è anche abbastanza allettante da attirare gli utenti che non sono eccessivamente preoccupati per il costo. Chi non vuole qualcosa gratis?

Per esempio, se vendi un CRM puoi pubblicizzare 15 giorni di prova gratuita. Praticamente gli utenti accederanno al tuo servizio senza sostenere alcun costo, e successivamente hai la possibilità di contattarli in futuro tramite email per vendere i pacchetti più adatti alle loro esigenze.

#6 Ferma lo scroll con un elemento di URGENZA

Tra le sue caratteristiche accattivanti e l’algoritmo in costante evoluzione, Instagram è progettato per far continuare a scrollare gli utenti. Secondo solo a Facebook in termini di utilizzo quotidiano, Instagram tiene incollati in media gli utenti per ben 27 minuti al giorno.

Ma perché i tuoi annunci Instagram guidino le vendite, devono far si che gli utenti smettano di scorrere. Quindi come puoi catturare l’attenzione e invogliare le persone a cliccare immediatamente?

Creare un senso di urgenza può essere incredibilmente efficace, poiché questa tecnica interrompe gli schemi di pensiero e induce le persone ad agire senza pensare troppo.

Le Instagram ADS possono conferire urgenza in molteplici modi:

  • Utilizzando parole come “L’offerta sta per terminare” o “Pochi posti/pezzi disponibili” ed evidenziando la natura temporanea dell’offerta
  • Dare agli utenti una scadenza indicando la data di fine della vendita o dell’offerta.
  • Implicare la scarsità indicando che il prodotto o il servizio è in quantità limitata.

#7 Rafforza il copy del tuo annuncio con didascalie video

La didascalia del tuo annuncio Instagram potrebbe essere il copy più vincente di tutti i tempi, ma se la creative è particolarmente accattivante, gli utenti potrebbero non arrivare a leggerla.

Per generare il massimo delle vendite, fai fare alla creative un doppio lavoro. Oltre a rendere la tua immagine o il tuo video visivamente attraente, assicurati che ribadisca la didascalia dell’annuncio.

Se il tuo annuncio include solo una grafica o una foto invece del video, assicurati di inserire un livello di testo per ribadire il messaggio.

#8 Aggiungi emoji al testo lungo per le campagne di Brand Awareness

Anche se un copy breve funziona bene per un pubblico consapevole e ad alto potenziale, è meno efficace per i potenziali clienti che sentono parlare del tuo marchio per la prima volta. In quest’ultimo caso, i tuoi annunci Instagram in genere hanno bisogno di un testo più lungo per introdurre il marchio, delineare i benefici, e superare le obiezioni. Ma come si può evitare che gli annunci più lunghi appaiano come blocchi di testo illegibili?

Le emoji possono essere aggiunte intelligenti alle didascalie di Instagram, in quanto sono più di semplici icone divertenti. Infatti, le emoji possono aumentare significativamente i tassi di conversione e di click-through.

In particolare usa le emoji per:

  • Dirigere l’attenzione sul titolo dell’annuncio
  • Fare in modo che i benefici dell’offerta sembrino elementi da spuntare da una lista di cose da fare
  • Assicurarti che la CTA risalti alla fine

#9 Usa i numeri per stabilire un valore immediato

Come gli emoji, i numeri fanno un ottimo lavoro per spezzare i blocchi alternati di testo e immagini, creando un’interruzione del pattern che è difficile da ignorare. A differenza degli emoji, tuttavia, i numeri hanno un ulteriore vantaggio. Possono esprimere un valore in un modo immediatamente comprensibile.

Per esempio, i potenziali clienti non hanno bisogno di tempo per elaborare o interpretare il testo di un annuncio come “75% di sconto”. Sanno subito che è un’offerta generrosa e possono reagire di conseguenza.

#10 Prova il testo dell’annuncio di Instagram che mette in evidenza i benefici contro i punti dolenti

Se stai pubblicizzando un prodotto o un servizio, potresti essere tentato di includere un elenco di caratteristiche nella didascalia del tuo annuncio Instagram. Anche se le caratteristiche possono essere forti punti di vendita, tendono ad essere meno efficaci dei benefici nel copy dell’annuncio.

Qual’è la differenza? Essenzialmente, le caratteristiche sono cose che il tuo prodotto o servizio ha o può fare, mentre i benefici sono i risultati positivi dell’utilizzo delle caratteristiche. Per esempio la tua applicazione mobile potrebbe avere una funzione di automazione che ha il vantaggio di far risparmiare tempo.

Concentrandoti sui benefici, aiuti il tuo pubblico a visualizzare il risultato. Quando pensano a doce sarebbero e come si sentirebbero se la tua offerta potesse risolvere i loro problemi, potrebbero essere più desiderosi di cliccare, iscriversi o acquistare.

Anche se concentrarsi sui benefici può essere incredibilmente efficace per guidare le conversioni, il contrario può avere lo stesso impatto. Menzionando i punti dolenti, il tuo annuncio ha un’opportunità unica di connettersi con i potenziali clienti sulle loro sfide. Dopo aver mostrato loro che il tuo marchio lo capisce, il tuo annuncio può offrire una soluzione conveniente.

Quando incorpori i punti dolenti nel tuo copy, assicurati di usare un linguaggio simile a quello dei tuoi clienti. Per farlo bene, dai un’occhiata alle frasi o alle parole chiave che i tuoi clienti ripetono spesso nelle recensioni o nei commenti ai tuoi post.

#11 Lascia che i tuoi clienti parlano per te

Quando si vuole incoraggiare i clienti a comprare, niente è così efficace come una testimonianza. Usare i testimonial nel tuo marketing può portare più entrate e aumentare il tuo ritorno sull’investimento (ROI).

Gli influencer possono certamente dare credibilità al tuo marchio. Ma quando si vuole veramente posizionare il proprio marchio come un’autorità, portare clienti di grande nome nella conversazione può essere ancora più efficace. Se hai lavorato con aziende o figure dell’industria che sono nomi familiari per i tuoi potenziali clienti, menzionarli può ispirare sia fiducia che azione.

Un altro elemento di testimonianza è l’UGC (che non è una sigla sindacale ma sono i Contenuti Generati dagli Utenti). I più grandi fan del tuo marchio possono dire tanto fornendo una testimonianza corredata da foto e video. Per incorporare gli UGC sul tuo annuncio Instagram, ottieni il permesso dal creatore e mostra il cliente felice che usa il tuo prodotto o il tuo servizio. Meglio ancora, condividi UGC dagli influencer che il tuo pubblico target conosce bene per sfruttare la riprova sociale.

Conclusioni

Sia che tu usi queste tattiche da sole o in combinazione, puoi rendere i tuoi annunci Instagram più efficaci, portando a più vendite e a un ritorno migliore. Se non sei sicuro di quale tattica funzionerebbe meglio con il tuo pubblico, testare è sempre la risposta giusta. Imposta un test A/B quando crei la tua prossima campagna pubblicitaria di Instagram e sperimenta le varie versioni di copy finchè non trovi una combinazione vincente!

E infine #fammisapere qui sotto nei commenti se il post ti è stato utile e vi faccio pure una domanda:
Preferite dire L’emoji al maschile o La emoji al femminile? Se il post ti è piaciuto condividilo in tutti i Social Network, e vi aspetto anche su Facebook e Instagram!

Related Posts

Questo Sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione accetti le modalità d'uso indicate nella Privacy Policy. Accetto Ulteriori Informazioni

Privacy & Cookies Policy